Bagaladi

IMG_20181105_113448_265
Panoramica sul Borgo

Borgo agricolo, adagiato a bordo della fiumara Tuccio, completamente immerso tra gli uliveti che ammantano i due versanti del torrente. Il paese presenta un tessuto urbanistico compatto. Tra le emergenze architettoniche risaltano alcuni palazzetti gentilizi, ma soprattutto antichi frantoi oleari, per lo più ad energia idraulica. Tra questi si annovera il Frantoio Jacopino, un raro esempio di frantoio di modello grimaldiano, oggetto di un recente restauro. All’interno del centro abitato è collocato il mulino Rossi, caratterizzato dall’enorme saetta che con i suoi 19,50 metri risulta essere la più alta saetta di Calabria. Anche il mulino è stato recentemente restaurato e rifunzionalizzato per la macinatura a pietra.

Succ ->

Diario di un viaggio a piedi nella Calabria Greca

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: